website-top-splash

Dove tu non ci sei più

Dove tu non ci sei più

Ancora un’altra stagione
sul suono delle foglie
che calpesto, che macerano
sotto il mio piede è passata.
È passata come quell’estate
Così breve, così grigia
rotta da giorni di pioggia
Lassu’ è tornata la neve
a imbiancare pini sempreverdi.
Risento la tua voce allegra
perdersi tra i biancospini,
i tuoi passi sulla riva
di alghe color bottiglia.
Passerà anche questa sera
così dura come lo scoglio.
Volano le ultime anatre
e lontano il latrare d’un cane…
A farmi compagnia questi ricordi.